Il risveglio dell’anima – La riconnessione spirituale secondo i Lakota

,

16,00

1 disponibili

L’interesse verso la spiritualità dei popoli nativi americani cresce ogni giorno di più.

Uomini e donne sentono la necessità di risposte nuove ai bisogni dell’anima.

Risposte diverse da quelle offerte dalle religioni tradizionali monoteistiche, rispetto alle quali, ad esempio, il cammino spirituale Lakota della Canku Luta-che onora le leggi originarie della creazione e della natura- appare come un insegnamento in grado di garantire un equilibrio fisico e spirituale profondo.

Questa “via rossa” è stata insegnata ad Alessandro Martire dagli anziani della tribù Lakota di cui è membro onorario da trent’anni e rappresenta il modo in cui le nazioni originarie del continente della Tartaruga (gli Stati Uniti) vivono da migliaia di anni, prendendo esempio dalle forme di vita create prima dell’uomo, che da esse dipendeva.

Da quando gli europei e la loro cultura patriarcale e materialista si sono imposti nel Nuovo Mondo-con la violenza di “predatori a noi sconosciuti” guidati da una logica di mero profitto egoistico-, questo patrimonio ideale è a rischio e richiede di essere preservato e trasmesso alle nuove generazioni.

informazioni sull’Autore: Alessandro Martire

Alessandro MartireAlessandro Martire dal 1982 è danzatore del sole e portatore di «sacra pipa», dal 1999 è membro onorario della Nazione Lakota Sicangu di Rosebud. Collabora con l’Università di Firenze e con la Regione Toscana a diversi progetti relativi alla cultura dei nativi d’America e alla storia del loro genocidio da parte dei conquistatori europei.
Autore/i

Lingua

Italiano

Numero di pagine

167

Editore