Origine dei Poteri Occulti nei Popoli Primitivi – Telapatia, chiaroveggenza, apporti, fascinazione, corpo astrale e bilocazione

, ,

14,00

1 disponibili

Tra gli indiani peruviani, tra gli Apaches, gli Hurons, gli Iroquois, gli Australiani, i Mahoris e gli indigeni della Polinesia, accadono fenomeni fisici, fisiologici, psicologi misteriosi.

L’uomo primitivo pensa che deve esistere « una forza misteriosa occulta », immanente nell’universo, la quale penetra ovunque, facendo germogliare, crescere, fruttificare le piante, sviluppare l’embrione negli animali, divenire adulti i fanciulli, nascere e tramontare il sole.

Si tratta, secondo l’uomo primitivo, di una « forza X », ch’egli denomina « il Mana », forza primigenia, indipendente da qualsiasi dottrina.

Peso0.426 kg
Autore/i

Lingua

Italiano

Numero di pagine

280

Editore

Anno di pubblicazione

2017